A Giugno mio figlio compirà cinque anni. Esatto, proprio cinque anni, il tempo è davvero volato. Ricordo ancora quando avevo condiviso con voi  il suo secondo compleanno, poco dopo aver iniziato il blog. Voi lo ricordate? (Se la risposta è no potete leggerlo qui ). Ogni anno è importante, ogni giorno è un traguardo, soprattutto quando i bambini sono così piccoli. Se i primi quattro compleanni di mio figlio sono state semplici feste in famiglia, questo sarà il primo che festeggerà insieme ad altri bambini, i suoi piccoli amici. Da quest’anno infatti Roman ha iniziato la scuola d’infanzia “Primary school” e ha cominciato ad andare a diversi birthday parties. Ognuno di questi si è svolto in una diversa location: in un bowling, in un negozio di pittura su ceramica, in una palestra di arti marziali…

Le nostre feste di compleanno, invece, si sono svolte sempre in casa, soprattutto perché dove vivevamo prima avevamo la piscina e sarebbe stato uno spreco non utilizzarla per le nostre feste, non vi pare? Tuttavia abbiamo deciso che, piscina o no, anche questa volta celebreremo a casa. La prima decisione da prendere è sicuramente la tematica attorno la quale verterà l’intera festa. Bisogna pensare poi alle decorazioni della sala, ai possibili giochi da fare per intrattenere i bambini, all’orario della festa e di conseguenza al tipo di cibo da offrire, se solo uno snack o un vero pasto. Infine alla torta e ai party favores. Questi ultimi sono dei piccoli regalini, di solito tutti uguali, da consegnare ai bambini a festa finita, prima di salutarli.

Sono davvero tante le cose a cui pensare quando si organizza una festa, che sia di adulti, ma anche di bambini. Si sa poi che gli americani sono abituati a fare le cose in grande e quindi è sempre una sfida personale organizzare una festa ben riuscita. Questa volta sono proprio in alto mare, perché c’è da fare praticamente tutto  e il tempo stringe dal momento che manca meno di un mese e per gli americani è davvero un tempo brevissimo, perché hanno sempre l’agenda piena. Visto che parto da zero, io intanto ho fatto un giro per negozi e nel web per farmi un’idea. Sono capitata su questo sito Great Idea Hub dove a parte tantissime ispirazioni per l’arredamento, il design e il fai da te, c’è una sezione molto interessante legata alle feste di compleanno. Il sito fornisce un elenco di cose indispensabili per una festa come si deve ma anche dei consigli davvero utili su come risparmiare e comunque realizzare una festa di successo. Per me avere tutto chiaro quello di cui c’è bisogno è fondamentale, non essendo una persona molto organizzata. Così l’elenco mi sembra uno strumento estremamente utile. Nella lista che viene fornita,  tra le varie cose indispensabili per un party a dovere, ci sono anche i palloncini e gli inviti da compilare e consegnare ai bambini.  Se per voi va bene possiamo fare così: io vado subito a decidere la data della festa insieme a mio marito, il tema insieme a Roman e poi di corsa a preparare gli inviti, mentre  voi, se vi viene in mente qualche avete qualche idea, non esitate a farmela sapere. Grazie e a presto!